Beati i poveri, perché moriranno prima

Scoperte

Posted by sdrammaturgo su 18 gennaio 2007

Ho scoperto che il relativismo è una gran cosa: mi permette di essere bello.

Ho scoperto che Jessica Alba me la darebbe, ma lei ancora non lo ha scoperto.

Ho scoperto che le dimensioni non contano se scegli la strada dell’onanismo.

Ho scoperto che se ti masturbi è come se facessi sesso con tre ragazze.

Ho scoperto che i proverbi sono una cazzata ciclopica.

Ho scoperto che da vecchio sarò come Howard Hughes.

Ho scoperto che con un affascinante multimiliardario, regista e sceneggiatore di successo, ingegnere, pilota, pioniere dell’aviazione, playboy, io ho in comune la mania per ordine, igiene e pulizia e l’esasperata schifiltosità.

Ho scoperto che se fossi nato nel Medioevo puzzerei molto di più.

Ho scoperto che chi legge questa frase è scemo.

Ho scoperto che i grandi classici non muoiono mai.

Ho scoperto che il mio istruttore di palestra è un filosofo in incognito. L’altro giorno con aria seria e profonda ha sentenziato: “Io non ho paura di morire. Io ho paura di non trombare”. Una massima degna del miglior Seneca. Seneca Bigazzi, il cuoco dell’osteria “Da Gualtiero il Personaggio Scomodo”.

Ho scoperto che se A è uguale a B, B rosicherà perché credeva di essere l’unica ad indossare quel vestito alla festa.

Ho scoperto che dato un numero x di ascoltatori, al 92% non fregherà un cazzo di ciò che dico; il 7.5% sarà al telefono; lo 0.5% non udente.

Ho scoperto che Caravaggio, Samuel Beckett ed Ingmar Bergman condividono la tematica del silenzio di dio affrontata in maniera molto più similare di quanto sembri.

Ho scoperto che potrei diventare un sanguinario con chi mi freghi questa brillante ed originale intuizione che devo mettere nella tesi.

Ho scoperto che la Storia si ripete: ieri Napoleone perdeva a Waterloo, oggi Samuela rifiuta l’esterna con Marcello.

Ho scoperto che l’Italia ha un culo da favola e gli U.S.A. un appetito sessuale insaziabile.

Ho scoperto che se hai letto tutto questo post resterai molto deluso dalla tua giornata.

P.S. Ho scoperto che esistono ancora politici seri e pregni di passione che lasciano intravedere un barlume di speranza ad un Paese marcio nel midollo.

“[…] Ahi serva Italia, di dolore ostello, / nave sanza nocchiere in gran tempesta, / non donna di province, ma bordello! […]”
(Dante Alighieri, Commedia, Purgatorio, Canto VI, vv.76-78)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: