Beati i poveri, perché moriranno prima

Non-conversazioni, o della contemporaneità in sintesi

Posted by sdrammaturgo su 16 novembre 2007

 La spersonalizzazione dell’Io nel caos della post-modernità

 

 

“Ciao”

“Scusa, non mi ricordo di te”

“Sono quello che ti ha salvato la vita, che hai sposato e dal quale hai avuto dei figli”

 

 

 

 

 

Per un’Oggettività nel Relativismo

 

 

“Io la penso così”

“Non sono affatto d’accordo con te”

“Beh, si tratta di punti di vista”

“Certo: il mio è giusto ed il tuo una cazzata”

 

 

 

 

 

Consumo e alienazione

 

 

“Non ci posso credere! Sei proprio tu! Ho letto tutti i tuoi libri!”

“In persona. Molto onorato”

“Mi hanno fatto tutti schifo”

 

 

 

 

 

Che cos’è il Neoliberismo

 

 

“Ti amo”

“Anch’io”

“Fanno cinquanta euro”

 

 

 

 

 

La fine delle grandi narrazioni

 

 

“Tu ci credi nell’amore eterno?”

“Non lo so. Ci penserò mentre mi finisci il pompino”

 

 

 

 

 

Homo homini lupus

 

 

“AAAHIAAA! Il piede! Oh dio dio dio, il mio povero piede!”

“Oh, mi scusi, le ho pestato il piede”

“Mi scusi un corno!”

“Suvvia, capisco che possa averle fatto male, ma in fondo le ho solo acciaccato il piede!”

“Sì, ma con il tir!”

 

 

 

 

 

Homo feminae cuniculus

 

“Cosa spinge un kamikaze a farsi esplodere in un attentato terroristico?”

“La fica”

 

 

 

 

 

La trasvalutazione di tutti i valori

 

 

“Scusa, mi scappava…”

“Io capisco tutto: capisco che quando scappa, scappa; capisco che la diarrea non perdona; capisco che non ce la facevi più. Ma dovevi proprio cagare sulla salma di mio nonno?”

 

 

 

 

 

I superstiti

 

 

“Il matrimonio è un abominio etico, politico e razionale e guasta il benessere dell’individuo sano”

“Parli proprio tu che sei sposato!”

“Appunto: parlo con cognizione di causa”

 

 

 

 

 

L’anima del Potere

 

 

“Oh…sì…sì…così…dai…vengo…vengo…ven…No, mamma, non è come pensi!”

“Ignazio, sei disgustoso! Sempre a toccarti di fronte a quei filmati sporchi del G8! Sei la vergogna di casa La Russa!”

 

 

 

 

 

Della Sicurezza

 

 

“Aiuto, polizia, mi stanno picchiando!”

“Oh, ragazzi, sbrighiamoci a finire ‘sto stupro, ché c’è da divertirsi ancora!”

 

 

 

 

 

Crepuscolo degli idoli

 

 

“Il tempo cura ogni cosa”

“Mi daresti una manciata di minuti per il mio cancro?”

 

 

 

 

 

La Divina Provvidenza

 

 

“Dov’era Dio ad Auschwitz?!”

“In galleria, fila G, posto 14”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: