Beati i poveri, perché moriranno prima

La frase che salverà il mondo

Posted by sdrammaturgo su 19 novembre 2007

Prima o poi arriverà per tutti voi il momento in cui il vostro o la vostra partner vi incalzeranno con la disarmante proposta: “Facciamo un bambino” e non paghi continueranno a bombardarvici finché morte non vi separi o fino a quando non li avrete sciaguratamente soddisfatti (ai più sfortunati, la proposta sarà peraltro rispolverata perfino dopo il primo figlio. Ai più tapini, pure dopo il secondo. Ai più coglioni, senza limiti di pudore).
Volete far cambiare loro idea? (E, fidatevi, lo volete, lo so). Semplice: intervenite sul piano del linguaggio.
In “facciamo un bambino” è infatti la forma ad essere ingannevole. Fare un bambino rimanda a qualcosa di necessariamente piacevole. Certo, la parola bambino porta con sé tutto un insieme di immagini più o meno negative, quali pannolini sporchi, ansie, pianti notturni e via dicendo, ma la nota dominante resta comunque la dolcezza. Il facciamo, poi, risulta a dir poco commovente: fa venire in mente l’idea del fare insieme, fa pensare ad una emozionante condivisione di atti e sentimenti con la persona amata, nello specifico quelli che concernono il plasmare con il proprio o la propria partner qualcosa di bello, tenero e gioioso, frutto dell’amore di due persone unite da una comunione di intenti.
Niente di più falso. Proliferare è inquinare (cit.). La formula zuccherosa “facciamo un bambino” ne maschera subdolamente l’orrifico contenuto.
I più accorti lo sanno bene. La frase “facciamo un bambino” è dunque una trappola inconsapevole soprattutto per chi la pronuncia.
I più accorti lo sanno, sì, ma quasi sempre ignorano come uscirne e di conseguenza finiscono per cedere, ritrovandosi la vita rovinata per una banale deficienza di valide contromisure.
Ma da oggi una soluzione c’è. Ebbene sì, e per giunta semplice, efficace ed alla portata di tutti.
Quando sentirete nell’aria il pericolo imminente della Domanda a Fregatura per eccellenza, sarà sufficiente che, simulando un imbelle entusiasmo, anticipiate il vostro o la vostra partner ingenuamente desiderosi di procreare chiedendo loro con il cuore in mano:

“Dai, amore, generiamo un altro essere umano che un giorno si masturberà di fronte ad un porno di serie B!”.

Palesando in tal modo la verità a coloro i quali fino a quel momento erano le prime vittime della mendacia delle parole, eviterete a voi stessi ed a chi vi circonda inutili grane ed il mondo intero ve ne sarà grato.

Annunci

3 Risposte to “La frase che salverà il mondo”

  1. messagero said

    non so come si salverà il mondo,
    solo l’amore ci salverà…
    e una bella risata
    grazie

  2. Che bello leggere un simile commento proprio nel momento in cui portato a termine il trasloco del blog (nonostante manchino parecchi dettagli, ma ci sto lavorando). Grazie a te, dunque.
    Adoro dispensare ilarità.

  3. Volpina said

    Clonate Claudio, per piacere.

    Ne voglio uno per ogni futuro prossimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: