Beati i poveri, perché moriranno prima

Penetrare l’informazione

Posted by sdrammaturgo su 23 marzo 2008

– Stati Uniti d’America. Dopo le dimissioni di Eliot Spitzer, il governatore dello Stato di New York coinvolto in un giro di prostituzione, il suo posto è stato preso da David Paterson, non vedente dalla nascita. “Un politico capace ed un uomo di comprovata moralità” ha dichiarato il portavoce del Partito Democratico. “Inoltre la sua successione alla carica dimostra l’attenzione di noi democratici alla causa delle pari opportunità. E poi avevamo bisogno di uno che non si distraesse di sicuro con la figa”.
Per la cronaca, questa è la ragazza al centro dello scandalo. I politologi hanno individuato il vero motivo delle aspre contestazioni contro Spitzer: l’invidia.

Rimaniamo negli States. Una proposta arriva da una frangia dei repubblicani per ovviare all’emergenza delle stragi nelle scuole: consentire ad ogni studente di dotarsi di un’arma per difendersi da eventuali assalti di maniaci omicidi. Non si risolverà il problema, ma almeno le sparatorie saranno più appassionanti e dall’esito più incerto.
Uno dei promotori dell’iniziativa ha dichiarato: “Ci siamo ispirati all’opera di un grande pensatore della nostra era: Sergio Leone”.

– Storia. Forse non tutti sanno che Niccolò Paganini rivelò il senso della vita. E’ un vero peccato che in quel momento si trovasse da solo.

– Tempo libero. In caduta libera il numero di giovani che si intrattengono giocando al Monopoli. I prezzi sono diventati proibitivi da quando Caltagirone ha messo le mani su Parco della Vittoria.

– Carovita. Prosegue incontrollabilmente l’ascesa del prezzo del petrolio. Per ovviare al problema dell’elevato costo del carburante, ormai inavvicinabile ed in costante aumento, una squadra di scienziati ha trovato un combustibile più economico della benzina: lo champagne.

– Libri. Pubblicato il manuale di seduzione di Stephen Whitewool, Amore, vieni a montare. Ve ne forniamo un estratto: “Momento chiave per fare colpo su una donna è quello della presentazione. Al fine di offrire subito una buona impressione e spianare la strada verso una sicura conquista, è bene dunque non esordire con queste battute: ‘Piacere di conoscerti. Quanto pesi? Uh, pensavo di più, per una con i tuoi annetti'”.

– Cina. Proseguono le violenze contro i tibetani, percossi a colpi di cane.

– Politica italiana. Trovato l’accordo sulla questione Alitalia: sarà ceduta ad Air France, ma i disservizi resteranno invariati.

Milleseicento lavoratori perderanno la propria fonte di sostentamento economico, ma poco male: potranno sempre andare in Cina e sfogarsi sui tibetani.

– Vacanze. Si prospetta una Pasqua particolarmente piovosa: Cristo è stato visto risorgere con l’impermeabile.

Restando in tema pasquale: un agnellino smarrito è stato ritrovato grazie al programma Chi l’ha visto?. Ha maledetto l’intera redazione.

– Stasera lo Speciale Cultura sarà dedicato a Tina Lagostena Bassi, l’avvocatessa simbolo del movimento femminista italiano che si batté per prima contro la dilagante ed impunita violenza sulle donne e, eletta nelle file di Forza Italia, prese importantissimi provvedimenti contro lo stupro. Titolo della puntata Se Tina Lagostena Bassi si è candidata con Forza Italia, cosa posso aspettarmi da mi’ zia?.

Non perdetevi a seguire la diretta della Via Crucis del papa al Colosseo: un ottantenne trasporta un pezzo di legno di un certo peso per un paio d’ore. Avvincente.

Annunci

7 Risposte to “Penetrare l’informazione”

  1. Sì, per la maggior parte è roba molto interessante e ben scritta.
    Io penso però che Sergio Leone sia DAVVERO un grande pensatore della nostra era.

  2. Ah beh, ma lo penso anch’io, eh! E’ di sicuro tra i miei registi preferiti.

  3. Cavolo, sì, Leone ha preso un genere ipercodificato e lo ha fatto diventare il suo contrario. Ha costratto a parlare della complessità della vita un genere prima ripetitivamente autoreferenziale.

  4. collezionediuomini said

    qui la zampa, amico! :)

  5. Arf, arf!

  6. Dite a Stephen Whitewool che il momento chiave per fare colpo su una donna, NON è quello della presentazione, quello è trascurabile in quanto c’è sempre tempo per recuperare, bensì quello della penetrazione… se fai cilecca col cazzo che la rivedi.

  7. Ma a quel punto bisogna arrivarci, dunque ha ragione il grande Whitewool!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: