Beati i poveri, perché moriranno prima

Attuttattualità

Posted by sdrammaturgo su 29 luglio 2009


– Scandalo nell’industria dei fumetti. Hobbes accusato di molestie su Calvin.

*

*

– Sarà vero? Fantasie ufologiche o incredibile verità? Sembra infatti che sia stato avvistato in un piccolo centro della Versilia un lettore de Il Foglio. L’opinione pubblica e la comunità scientifica locale e nazionale gridano alla solita invenzione allucinata, ma l’avvistatore, un distinto signore sulla cinquantina, conferma ed insiste: “Non bevo, non faccio uso di droghe ed ho una specchiata reputazione. So cos’ho visto: quell’essere stava leggendo il fondo di Ferrara. E’ stata per me un’emozione fortissima”. Eppure, dubbi ed incredulità permangono.
Siamo riusciti a rintracciare il giornalaio di Frosinone che anni fa denunciò molteplici avvistamenti del genere, ma venne preso per pazzo e bugiardo. Oggi, quest’edicolante – che chiameremo per comodità Hydeshakivatsyayana Kirieliceskerkerkov Salihamarisdizic – non vuole essere inquadrato in volto, perché non è per niente fotogenico. Ecco cosa ha detto alle nostre telecamere: “Esistono, esistono eccome, anche se il governo ce lo tiene nascosto. Parlare di questa vicenda mi ha fatto perdere il lavoro, la famiglia, gli amici. Intorno a me si è creato il vuoto. Adesso sono una persona sola, vivo di espedienti, non ho più niente da perdere e non mi rimangio nulla: più volte sono venute nel mio chiosco di giornali queste creature ad acquistare una copia de Il Foglio. Si tratta peraltro di clienti eccezionali che farebbero la fortuna di qualsiasi edicolante. Ognuno di loro infatti compra sempre due giornali in più: uno per nascondere Il Foglio, uno per coprirsi la faccia”.
Incontri ravvicinati del terzo tipo? I want to believe.

*

*

– Il Ministero per le Pari Opportunità delle Fighe ha distribuito un opuscolo contro la violenza domestica. Si tratta di un test di autovalutazione per le donne intitolato Verifica se il tuo uomo potrebbe arrivare a picchiarti. Ecco alcuni estratti dal questionario.

*

Parte A – Domande generiche

1) Ti lascia mai intendere velatamente che vuole impiccarti al davanzale della finestra del cesso per poi rovesciarti addosso una ghirba di olio bollente e farti quindi scarnificare da un avvoltoio ammaestrato?
2) Ti chiede mai di fare sesso tenendo in mano una clava?
3) Ti rivolge mai gesti offensivi e subito dopo ti bersaglia con una balestra?
4) Ti dice mai che va a mignotte ed invece va a giocare a calcetto?
5) Ti dice mai che va a giocare a calcetto ed invece va veramente a giocare a calcetto?

*

Parte B – Griglia di possibilità

1) Se gioca al Fantacalcio, non può in alcun caso diventare violento.
2) Se gioca al Fantacalcio e litiga al telefono con un amico per ottenere Ibrahimovic, potrebbe diventare violento.
3) Se gioca al Fantacalcio e pesta l’amico per ottenere Iaquinta, diventerà sicuramente violento.
4) Se cerca frequentemente di farti sentire in colpa, ti rimprovera con durezza o ti minaccia mettendoti contro i figli, potrebbe arrivare a picchiarti
5) Se ti mena, potrebbe arrivare a picchiarti.

*

Abbiamo intervistato alcune ragazze a cui è stato consegnato l’opuscolo. Sentiamo una delle persone interpellate: “Purtroppo non sono riuscita a scoprire il risultato, perché il mio ragazzo ha iniziato a pestarmi ed ho dovuto interrompere”.

*

*

– Si è aperto ad Udine il Primo Congresso Interrionale di Storia della Medicina. Nella prima giornata è stato affrontato un quesito che da decenni attanaglia gli studiosi di tutto il mondo: Puzzava di più un morto di peste del 1348 o del 1630? L’annosa domanda resta insoluta, ma si aggiungono ulteriori prospettive: e se l’appestato aveva anche la dissenteria?.

*

*

Ed ora, spazio ai più piccoli con la rubrica creativa per l’infanzia Patatrack.

– Ciao bimbi! Avete mai costruito una bella lavanderina di cartone? Prendete un foglio di cartoncino colorato e della colla vinilica. Piegate il cartoncino e con della segatura fatele il viso. Fatto? Chiedete a vostra mamma della carta crespata, con la quale potrete realizzare il vestitino della bella lavanderina, mentre con dei gessetti gialli ed arancioni confezioneremo il cappellino. Fatto? Bene, ora non vi resta che ripararvi il viso ed attendere i bulli.

*

*

Linea adesso alla rubrica culturale.

Eccezionale scoperta in campo storico: è stato ritrovato negli archivi di Palazzo Vecchio a Firenze un video risalente al 1498 che testimonia come andarono realmente le cose nella morte di Savonarola. Le riprese vennero realizzate da un videoamatore, tale Duccio da Nebrasca, che si era appostato dietro ad una carrozza Audi parcheggiata in Piazza della Signoria, ma il filmato andò perduto. Ma finalmente possiamo vedere lo straordinario documento e sapere con certezza che Girolamo Savonarola andò incontro alla morte in questo modo:

Che bello, avete organizzato un barbecue per me! Grazie mille, non dovevate, siete fantastici.

Ma-ma-ma…Bastardi!”

*

– Esce in libreria la ristampa de L’italiano, manuale di scrittura di Beppe Severgnini che ha una marcia in più rispetto alle solite guide grazie al tipico irresistibile umorismo dell’autore. Interessante anche Il Giuoco, videocorso di scuola calcio di Stephen Hawking impreziosito dal suo tipico atletismo.
Pensate che bello sarebbe un mondo in cui tutti scrivessero come Beppe Severgnini. Basterebbe pubblicare libri di ricette per diffondere rabbia sociale. Noi dobbiamo essere grati a Beppe Severgnini: grazie al suo esempio ora la scienza sa cosa succede se un ragioniere si imbatte in una biblioteca. Povero Beppe, chissà quanti schiaffi dai bulli deve aver preso. Da quelli non troppo annoiati, si intende.

*

– Letteratura italiana. Alla luce delle ultimissime ricerche filologiche, dovremo rivedere completamente l’idea che abbiamo di Alessandro Manzoni. Di contro all’immagine dell’autore iperclassicista ed ultratradizionalista che la storia e le sue opere ci hanno consegnato, spunta una nuova stesura de I promessi sposi, rinvenuta per caso in mezzo ad una serie di carte inedite del Nostro, iniziata in tarda età e mai portata a compimento. Il progetto di revisione totale sul suo lavoro più importante a cui il Manzoni aveva intenzione di accingersi a coronamento della sua prestigiosa carriera ci offrono uno scrittore sperimentale, visionario e rivoluzionario, nettamente in anticipo sui tempi, dalle soluzioni addirittura novecentesche. Questo l’incipit della nuova versione del romanzo che egli avrebbe voluto dare alle stampe prima di morire:

Una mattina, destandosi da sogni inquieti, Renzo Tramaglino si trovò trasformato nel suo letto in un enorme insetto ripugnante”.

*

– Cinema. Nelle sale Il curioso caso di Beniamino Buttoni, la vita di merda di un uomo che nasce vecchio, invecchia ulteriormente, muore vecchissimo.

*

– Torna in auge la commedia trash erotica all’italiana e si carica di tinte ancor più hard core nel nuovissimo La veterinaria se la fa con i pazienti, con Alvaro Vitali nel ruolo di un cinghiale, e viceversa.

*

Siamo in conclusione. Non perdetevi a seguire Un viaggio chiamato amore di Michele Placido, in cui Dino Campana si comporta come Stefano Accorsi.

Buona visione e buone vacanze da Cocapabana, mentre voi siete a Tarquinia Lido.

*

4 Risposte to “Attuttattualità”

  1. Poco fluido il tutto, ma singolarmente sono bei pezzi.
    Particolarmente apprezzata la presa per il sedere a Severgnini.

  2. haha spassoso. Povero calvin!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: