Beati i poveri, perché moriranno prima

La morte di Caravaggio

Posted by sdrammaturgo su 1 marzo 2012

Laggiù c’era il meriggio a dar ristoro
all’ombre, stanche di salsedine,
gelate al passeggiar dell’alba afosa.

La sabbia era sdegnosa dello spruzzo.
Fuggivano i flutti le barche
e non v’era che luce e silenzio.

Avvezzi al buio gli occhi perigliosi
percorrevan la via deserta
subornando alla sete la calura.

E non venia di taglio il fiaccolare,
nessun baluginio di tenebra,
ma tutto era nel sol a piena voce.

Il sacro dismaniar, l’insana cura
recavan rattoppi di bende.
Malferma era più l’alma che la mano

e il nuovo discrovrir la luce vera
aveva fiaccato le gambe
di chi abbagliar sapeva con lanterne.

Era troppo. Tropp’aria, troppa terra,
troppo mondo. Lì per quel ch’era,
che sempre avea cercato d’osservare,

ed ora senz’ambasce in chiaroscuro.
Muto di vento e di peccato
crepitando il passato corse lungo.

*

5 Risposte to “La morte di Caravaggio”

  1. Fatemi essere serio, una volta tanto!
    Però la nascondo un po’ dietro a un altro post, perché essere troppo serio mi imbarazza. In realtà l’ho pubblicata il primo marzo.

  2. Rita said

    Infatti mi sembrava strano che mi fosse sfuggita. :-)

    Ma tu sei sempre serio, caro Sdrammy, l’ironia è solo una maschera (che talvolta si indossa pure male). Oppure una prospettiva da cui si sceglie di guardare, ma basta volgere un attimo lo sguardo ed eccola, la tragedia, in tutto il suo fulgore!

    Comunque bellissima. Sai cosa mi è piaciuto di questi versi? Che attraverso le parole restituiscono i chiaro-scuri caravaggeschi; praticamente, una sinestesia.

  3. Bene, posso rimetterla al primo marzo, tanto ormai resta nascosta lo stesso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: